Untitled 1 Responsive Flat Dropdown Menu Demo
010.593295     CA.SA. S.A.S. Immobiliare di G. Casciscia & C.    casasasimmobiliare@gmail.com  
          
SUPERBONUS 110%, DAL PNRR RISORSE PER 13,95 MILIARDI DI EURO

Come riporta Edilportale.com, la bozza di decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze, approvata dalla Ragioneria dello Stato, fissa gli obiettivi da raggiungere per ottenere i fondi dall’Unione Europea e assegna 13,95 miliardi di euro al Superbonus.

Il sostegno economico di Bruxelles che converge nel PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) andrà quindi ad aggiungersi dal Fondo Complementare: gli aiuti saranno destinati ai lavori di efficientamento energetico e antisismici.

PNRR e Piano Complementare: in totale 18,51 miliardi di euro di fondi
La cifra è considerevole: 13,95 miliardi di euro è l’aiuto del PNRR che il decreto del Mef ha assegnato ai lavori di efficientamento energetico e antisismici. Nel dettaglio le risorse sono destinate all’ecobonus e al sismabonus fino al 110%. Del totale:

10,25 miliardi sono stati messi a disposizione per i progetti già in essere;
3,66 miliardi ai nuovi progetti.
A sostegno di questi investimenti sono previsti anche ulteriori 4,56 miliardi di euro finanziati dal Piano Complementare, per arrivare così al totale di 18,51 miliardi.

Le prossime tappe
L’Unione Europea erogherà le cifre stabilite in forma rateizzata e solo a condizione che l’Italia rispetti obbiettivi e scadenze prestabilite con il decreto del Mef.

Il primo passo da compiere è la proroga del Superbonus entro dicembre 2021, così da ampliare la finestra utile a usufruire dei benefici del bonus:

per i condomini fino al 31 dicembre 2022;
per gli alloggi sociali fino al 30 giugno 2023.
La misura risulta avviata e le proroghe già operative, ma è anche possibile che queste date vengano ulteriormente fatte slittare con la Legge di Bilancio 2022 per concedere maggiore certezza agli investimenti.

La seconda tappa prevede entro il 30 giugno 2023:

la completa realizzazione della riqualificazione energetica di edifici per almeno 12 milioni di metri quadro.
La realizzazione di lavori antisismici su almeno 1,4 milioni di metri quadri.
Il terzo punto stabilisce che entro il 31 dicembre 2025:

dovrà essere completata la riqualificazione energetica di edifici per almeno 32 milioni di metri quadri.
Dovranno essere terminati i lavori antisismici su almeno 3,8 milioni di metri quadri.



associato fimaa

Cookies  |  Privacy  |  ImmobilG 2106  |  Casa Sas Riviera  |  Landing Page

©2009-2020 CASA SAS di Giorgio Casciscia


P.zza Piccapietra, 76/53 - 16121 GENOVA (GE) - Part.Iva: 01175670999
Tel. 010593295 - e-mail: casasasimmobiliare@gmail.com
ennegitech
Sviluppato da Ennegitech su piattaforma MFK 1908