Untitled 1 Responsive Flat Dropdown Menu Demo
010.593295     CA.SA. S.A.S. Immobiliare di G. Casciscia & C.    casasasimmobiliare@gmail.com  
          
Cedolare secca sugli affitti 2022

Che cos'è, come si calcola l'acconto e qual è la scadenza.

Quando si paga l'acconto della cedolare secca?
Innanzitutto, è bene ricordare che dal 2021 la misura dell'acconto è pari al 100% dell'imposta dovuta per l'anno precedente.

Come spiegato dall'Agenzia delle Entrate, di norma, l'acconto non si paga nel primo anno di esercizio dell'opzione per la cedolare secca, dal momento che manca l'imposta sostitutiva dovuta per il periodo precedente, quindi la base imponibile di riferimento.

Ma vediamo con esattezza quando si paga l'acconto della cedolare secca. Se la cedolare per l'anno precedente supera i 51,65 euro, il pagamento dell'acconto deve essere effettuato:

in un'unica soluzione, entro il 30 novembre, se l'importo è inferiore a 257,52 euro;

in due rate, se l'importo è superiore a 257,52 euro: la prima, pari al 40% dell'acconto complessivamente dovuto, entro il 30 giugno la seconda, il restante 60%, entro il 30 novembre.

Per i contribuenti che invece esercitano contestualmente attività per le quali sono stati approvati gli Isa, a prescindere dal fatto che li applichino o meno, e dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite stabilito dal decreto ministeriale di approvazione, le due rate di acconto sono uguali, quindi entrambe del 50%.

Il saldo deve essere versato entro il 30 giugno dell'anno successivo a quello cui si riferisce, o entro il 31 luglio, con la maggiorazione dello 0,40%.

I codici tributo per effettuare il versamento della cedolare secca con il modello F24 sono:

1840: Cedolare secca locazioni – Acconto prima rata
1841: Cedolare secca locazioni – Acconto seconda rata o unica soluzione
1842: Cedolare secca locazioni – Saldo

Quanto si paga di tasse con la cedolare secca?
La cedolare secca si calcola applicando un'aliquota del 21% sul canone di locazione annuo stabilito dalle parti. Un'aliquota ridotta al 10% è prevista per i contratti di locazione a canone concordato relativi ad abitazioni ubicate nei comuni con carenze di disponibilità abitative e nei comuni ad alta tensione abitativa individuati dal Cipe.

Cedolare secca 2022, cos'è
Come spiegato dall'Agenzia delle Entrate, "la cedolare secca è un regime facoltativo, che si sostanzia nel pagamento di un'imposta sostitutiva dell'Irpef e delle addizionali (per la parte derivante dal reddito dell'immobile)". 

Si ricorda che per i contratti sotto cedolare secca non andranno pagate l'imposta di registro e l'imposta di bollo e che "la scelta per la cedolare secca implica la rinuncia alla facoltà di chiedere, per tutta la durata dell’opzione, l'aggiornamento del canone di locazione, anche se è previsto nel contratto, inclusa la variazione accertata dall'Istat dell’indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati dell'anno precedente".


https://www.idealista.it/news/finanza/fisco/2022/06/30/159721-cedolare-secca-sugli-affitti-2022-ecco-quando-si-paga





associato fimaa

Cookies  |  Privacy  |  ImmobilG 2106  |  Casa Sas Riviera  |  Landing Page

©2009-2020 CASA SAS di Giorgio Casciscia


P.zza Piccapietra, 76/53 - 16121 GENOVA (GE) - Part.Iva: 01175670999
Tel. 010593295 - e-mail: casasasimmobiliare@gmail.com
ennegitech
Sviluppato da Ennegitech su piattaforma MFK 1908