Untitled 1 Responsive Flat Dropdown Menu Demo
  010.593295     CA.SA. S.A.S. Immobiliare di G. Casciscia & C.    casasasimmobiliare@gmail.com  
Home / News / Dettaglio
Crisi immobiliare? "La soluzione si chiama affitto breve"
Travolti da una crisi che dura ormai da più di un decennio, molti proprietari di immobili si trovano oggi in difficoltà per le difficoltà che incontrano a venderli o a metterli a reddito, unite all’invariato carico fiscale. Per loro un aiuto insperato sta però arrivando dal Web grazie alle piattaforme che consentono di ottenere un rendimento dal proprio patrimonio immobiliare tramite gli affitti brevi, senza dover affrontare tutti i rischi di una locazione di lungo periodo.

“Siamo perfettamente consci delle difficoltà che incontrano di questi tempi i proprietari immobiliari, ma bisogna fare i conti con un dato di fatto tangibile: quello che da sempre è stato il solo modo di mettere a reddito un immobile, cioè l’affitto tradizionale, non funziona più -  Francesco Zorgno, socio fondatore di CleanBnB, una delle numerose piattaforme che offre la possibilità di affittare la propria casa per brevi periodi - Pone grossi problemi dovuti a una congiuntura economica poco favorevole che poi si trasformano in morosità dell’inquilino con conseguente perdita di denaro per il proprietario oltre a tutte le grane che ne conseguono nel caso in cui si voglia procedere con lo sfratto. Lo scorso anno nel nostro Paese sono state emesse 59.600 sentenze di sfratto, di cui 52.500 per morosità. Nove volte su dieci questi sfratti sono dovuti a insolvenza. Oggi l’unico sistema per mettere a reddito una seconda casa è l’affitto a breve termine che permette di eliminare a monte il problema e offre una lunga serie di vantaggi. Gli ospiti pagano in anticipo e la casa resta a disposizione del proprietario tutte le volte che vuole. In parole povere, non si corre il rischio di ritrovarsi senza soldi e senza immobile”.

Il successo di questa soluzione è testimoniato dai numeri contenuti in una ricerca realizzata da Sidief, una società interamente controllata da Banca d’Italia, secondo la quale il numero degli immobili adibiti ad affitti brevi (730mila) ha ormai superato quello delle case affittate per un periodo superiore all’anno (670mila).  E ad alimentare questo mercato non sono solo i turisti ma anche gli studenti e i manager che per i propri viaggi di lavoro hanno bisogno di soluzioni per pochi giorni. La crescita esponenziale di questa tipologia di contratto di locazione parla chiaro: riguardava 320mila immobili nel 2015, 410mila nel 2016 e appunto 730mila l’anno scorso. Se quest’anno si dovesse effettivamente toccare la soglia del milione di unità, saremmo in presenza di valori triplicati nell’arco di un solo triennio. Gli affitti a canone libero mostrano invece un trend in calo: sono passati dalle 493mila unità del 2015 alle alle 469 del 2017, a conferma del fatto che alcuni proprietari hanno deciso di passare agli affitti brevi.

“Il nostro motto è: "Pensiamo a tutto noi" e questa frase racchiude in pieno il nostro modo di operare - conclude Zorgno - Il proprietario ci affida le chiavi del suo immobile e noi lo prendiamo in gestione totale. Facciamo le foto, pubblichiamo gli annunci, accogliamo gli ospiti, ci occupiamo delle pulizie e della consegna delle chiavi, risolviamo ogni problema che dovesse presentarsi durante il soggiorno e offriamo al proprietario tutta l’esperienza di un team forte, strutturato e con competenze professionali di altissimo profilo in tutte le funzioni e in tutte le città in cui operiamo. Il proprietario deve solo incassare le rendite che solo noi siamo in grado di massimizzare al massimo”.


https://www.repubblica.it/economia/rapporti/
osserva-italia/mercati/2018/12/13/news/crisi_immobiliare_la_soluzione_si_chiama_affitto_breve-214148818/?rss
 
Cookies | Privacy | ImmobilG Gestionale Immobiliare | Landing Page

©2001-2018 CA.SA. S.A.S. Immobiliare di Giorgio Casciscia & C.

P.zza Piccapietra, 76/53 - 16121 GENOVA (GE) - Part.Iva: 01175670999
Tel. 010593295 - e-mail: casasasimmobiliare@gmail.com

ennegitech
Sviluppato da Ennegitech su piattaforma MFK